Ci stanno rubando le parole!

Standard

Taylor Swift - dollaroLa cantante statunitense Taylor Swift brevetta le parole del suo ultimo album 1989: non azzardatevi dunque ad impiegare per fini commerciali acutissimi prodotti d’ingegno quali Could Show You Incredible Things o Cause We Never Go Out of Style e neppure versi come Nice To Meet You. Where You Been? che denotano chiaramente un’approfondita ricerca stilistica. Non potete usarli, sono suoi, li ha inventati lei. O almeno così sostiene, a quanto pare con l’avallo della legge americana.

Ma si possono brevettare le parole? Badate, si parla di piccole frasi, non di un marchio ben preciso o dell’intero testo delle canzoni: in che modo l’autrice può sostenere di aver inventato l’espressione un po’ sempliciotta “Piacere di conoscerti. Dove sei stato?” e per di più vantarne il possesso esclusivo?

Una simile presa di posizione, per il momento, è grave soprattutto sul piano del principio, ma stabilisce un pericoloso precedente. Mentre c’è chi si batte per difendere l’acqua come bene pubblico o garantire a chiunque un reddito di cittadinanza, ci tocca avere a che fare con questa signorina che con le sue azioni di fatto afferma che le parole, lungi dal rappresentare un patrimonio inalienabile dell’essere umano, sono piuttosto dei prodotti commerciali e in quanto tali spetta a chi li immette sul mercato determinarne il prezzo (senza riguardo per il valore) e proteggere il relativo guadagno.

Saranno in molti a dolersi di non poter griffare una maglietta o un qualunque accessorio con le chicche di T.S.? Facciano attenzione: anche le sue iniziali sono protette legalmente, come se non potessero riferirsi ad altri…

“Quando io uso una parola” disse Humpty Dumpty con un certo sdegno, “significa ciò che io voglio che significhi – né più, né meno”.
“Il problema è” disse Alice “se lei può dare alle parole significati così diversi”.
“Il problema è” ribatté Humpty Dumpty “chi è il padrone della lingua – tutto qui”.

Lewis Carrol, Attraverso le specchio e quel che Alice vi trovò

Annunci

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...