La forma del racconto

Standard

perleSe è vero che ci sono opere in grado di condensare – e quindi rappresentare in modo esemplare – la poetica di un autore, fra gli scritti di Julio Cortázar non esiste probabilmente nulla di meglio del racconto breve Continuità dei parchi per fotografare il suo ideale letterario.

Non è stato lo stesso scrittore argentino, d’altro canto, a raffrontare un racconto ben riuscito ad uno scatto fotografico? Una narrazione che rispetto al romanzo punta a conquistare il lettore nel breve periodo, sia pure non in un senso semplicemente quantitativo. È l’intensità il suo tratto distintivo, ovvero la capacità di catturare un istante, finanche a prima vista banale, e restituirlo, ripulito dai pleonasmi della quotidianità, in tutta la sua pregnanza, perché riveli quello strappo nel tessuto della realtà che altrimenti passerebbe inosservato.

Si tratta, insomma, di un modo privilegiato per cercare “l’altro lato delle cose”.  In questo senso, proprio come una foto, un racconto può anche produrre una notevole dose di rimandi, ma deve necessariamente essere autosufficiente, cioè mantenere quella “forma chiusa” che Cortázar descrive in modo icastico come una sfera.

Essa è il modello di perfezione a cui tende il mestiere dello scrittore, il quale, intercettando un agglutinato di senso che allude a una realtà più profonda, lavora su di esso dall’interno verso l’esterno, per portarlo a quell’ideale tensione superficiale che rappresenta il pieno sviluppo del racconto, quello in cui il senso finalmente si manifesta in modo intellegibile.

Ecco, se infine prestiamo attenzione alla circolarità di questa sfera e immaginiamo il racconto rotolare pian piano verso il lettore, man mano che questi avanza nella lettura, diviene ben difficile non considerare Continuità dei parchi una vera e propria perla che si può rinvenire tra le pagine di Julio Cortázar.

Nel video sottostante è lui stesso a ripescarla per voi…

Annunci

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...