How I Met Your Mother 9×04 – The Broken Code

Standard

how-i-met-your-mother-broken-code-2

Come già largamente anticipato dai creatori Craig Thomas e Carter Bay, l’intera ultima stagione sarà concentrata nel fine settimana che porta alle nozze fra Barney e Robin. Come già largamente prevedibile, la cosa sta suscitando non poche perplessità.

Purtroppo, ormai da più anni di quanti non vorremmo, HIMYM è il caro vecchio amico in coma che proprio non vogliamo lasciare andare e, perciò, questa nona stagione potrebbe quantomeno avere il pregio di regalare una degna conclusione a un racconto che è stato a tratti irresistibile, ma di cui gli autori hanno evidentemente perso il filo.

Eppure, c’è commiato e commiato…

All bad things must come to an end (we hope so, Mr. White!)

                   All bad things must come to an end                      (ce lo auguriamo tutti, Mr. White!)

È evidente come si tratti di un inizio volutamente al rallentatore, con il compito di disporre i pezzi in tavola in vista del gran finale (la rivalità tra Ted e Zabka, il discorso sul “jolly”, la disputa fra ring bearer e ring bear, etc.), ma The Broken Code lascia presagire che alla fine della corsa non ci ritroveremo a celebrare un matrimonio, bensì un funerale. Di una bella storia, s’intende.

Gli indizi ci sono tutti, a cominciare da una cattiva gestione dei personaggi. In un contesto narrativo che non spicca più per brillantezza, in cui il ruolo del presunto protagonista è fagocitato dal vero mattatore della serie, l’assenza della Madre (ovvero l’unico barlume di novità, forse l’ultima carta rimasta in mano agli autori) e l’incomprensibile sottoutilizzo di Marshall pesano come macigni.

Di conseguenza, viene a mancare anche un altro di quegli elementi che ha contribuito a rendere così familiare e divertente questo gruppo di amici, ovvero le gag ricorrenti.

Nelle precedenti stagioni, una mossa molto furba fu quella di attingere a piene mani alla continuity per rafforzare le poche trovate divertenti e sfornare qualcosa in più di una manciata di episodi gradevoli. Finora, invece, non solo buone battute e catchphrases (“Thank you, Linus” a parte) scarseggiano, ma siamo arrivati anche al paradosso di riprendere con qualche ritocco la stessa identica gag già proposta non molti episodi prima.

Giusto per capire: la doppia citazione di Weekend con il morto è una semplice (grave) dimenticanza, pretende di essere una variante d’autore, oppure rappresenta una scena di meta-ironia sfuggita a chi l’ha scritta?

Seriously?!

Seriously?!

In The Broken Code l’infrazione di Ted viene facilmente archiviata (almeno fino al prossimo tira e molla con Robin). Al contrario, le speranze di rivedere per quest’ultimo anno HIMYM al suo meglio paiono infrante per sempre.

A meno che…

È stata confermato il ritorno, fra gli altri, di Bryan Cranston e John Lithgow. Con maggiori interazioni e incastri, lo show ha sempre ingranato una marcia in più. Con due attori di questo calibro, poi…

Va bene, rimarremo attaccati a quel divano fino alla fine, fino a che non sarà ora di staccare la spina.

Annunci

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...